Empoli Meteo

Il nuovo sito meteo degli empolesi e con un occhio sulla nostra bella Toscana


Analisi alluvioni 25-26 ottobre e 4-5 novembre 2011 :

Condividere

Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 23
Località : Empoli 27 mt slm (fi) Nella bella Toscana

Analisi alluvioni 25-26 ottobre e 4-5 novembre 2011 :

Messaggio Da Fabri93 il Mer Ott 10, 2012 10:29 am

Analisi alluvioni 25-26 ottobre e 4-5 novembre 2011 :

Analisi alluvione 25-26 Ottobre 2011:
L'autunno inizia con temperature sopramedia e un deficit precipitativo ancora molto ampio su buona parte della nostra penisola,situazione che si protae addirittura dal mese di Aprile in alcune zone (Toscana ad esempio ecc..).
Mese di settembre passato con caratteristiche simil estive (anche se personalmente lo definirei come non anomalo).
Anomalie termiche e precipitative che possiamo notare anche su buona parte d'Europa.
Qui sotto le anomalie termiche luglio-settembre noaa

Qui sotto le anomalie precipitative dello stesso periodo

Il mese d'Ottobre inizia con un'ecatombe di record di temperature massime mensili in toscana nel quale vengono sfondati moltissimi record (molti ben datati),il tutto avvenuto nei primi 3 giorni del mese.
Successivamente un'affondo artico porta le temperature vicino alle medie stagionali sul nostro stivale.
Dopo il disguido dei primissimi giorni sembrerebbe che il mese di Ottobre si proponga com'è giusto che sia un mese autunnale in piena regola,ma che ancora risente della presenza del deficit precipitativo ereditatato dai mesi scorsi.
Il quale (Ottobre) mostrerà di che pasta è fatto con l'inizio della seconda metà del mese nel quale si verificheranno le prime vere e proprie avvisaglie del radicale cambiamento del tempo di fine mese.
Il tutto avverrà nelle ultime due settimane del mese.
L'Atlantico sempre confinato sulle alte latitudini da un'alta pressione sempre distesa sui paralleli,sembra voglia proporsi come nuova figura sul mediterraneo.
Il 20 ottobre una colata fredda nord-Atlantica che si propone con caratteristiche da simil rodanata irrompe sulla nostra penisola da nord in scorrimento veloce verso sud,causando nel frattempo fortissimi temporali autorigeneranti in scorrimento da nord a sud colpendo buona parte del nostro stivale e causando un possente nubifragio su Roma con vari allagamenti.
Ottobre diventerà cosi il mese degli autorigeneranti !!!
Qui sotto un'immagine presa dall'analisi (Sulla via del cambiamento (toccata dell'Atlantico ma tornerà?)

Un'immagine dell'autorigenerante responsabile del nubifragio romano

Sarà proprio questa colata a destabilizzare l'alta pressione,la quale di conseguenza sarà costretta a deviare la colata stessa verso est,questo spostamento di sede dell'alta da ovest verso est non passerà inosservato agli occhi dell'Atlantico,il quale con la riattivazione dell'LP islandese sprofonderà alle basse latitudini (un'enorme colata gelida),abbassando cosi il suo fruttoso getto perturbato.
Sarà proprio questa la causa del primo vero/serio e ormai imminente peggioramento di stampo Atlantico che attende la nostra penisola.
Dalla carta di gfs postate sopra capirete meglio cosa ho appena detto,si nota molto bene l'azione di spinta esercitata dall'hp ai danni della colata fredda italica.
La settimana successiva dal 24 al 30 ottobre è di attesa.
Attesa che sarà breve,la zona di bassi geopontenziali (definiamola come una sorta di goccia fredda) presenti sul nord penisola con annessa l'elevazione a Est di un muro altopressorio molto pericoloso per le sorti del mare nostrum stanno creando gli ingredienti perfetti per il primo peggioramento atlantico alluvionale sul nostro lido.
l'Approssimarsi della perturbazione sulla nostra penisola mette in fibrillazione il Mediterraneo,il quale risulta ancora caldo essendo un mare chiuso,scoppiano vari temporali.
Qui sotto una carta gfs ripresa dall'analisi (Sussulto Atlantico (l'Atlantico fà la voce grossa)

La paura dei meteoappassionati,gli allarmi dei vari lam e gli avvisi dei siti meteo non depongono bene,quello a cui ci troviamo davanti come dissi tempo fà non è il normale peggioramento Atlantico.
Il lunedi si presenta come giorno di attesa,martedi l'Atlantico si prepara a dare spettacolo con la formazione degli autorigeneranti (le zone più colpite saranno la Liguria (lo spezzino) e l'Alta toscana,le suddette zone si trovano a forte rischio alluvionale perchè si trovano sulla linea di massima convergenza dei venti.
Qui sotto si nota la zona di massima convergenza dei venti :

Sarà in questa linea di convergenza che si formerà verso le 11-12 am un disastroso temporale auturigenerante responsabile della disastrosa alluvione ligure-toscana,nella quale perderanno la vita anche varie persone e provocherà danni ingentissimi nella Liguria di levante e nell'alta toscana.
Fra le cause delle ingenti piogge in penisola c'è anche l'intensissimo richiamo mite,lo si può notare nella carta gfs sopra e in quella dei venti.
Le immagini del temporale autorigenerante ligure/toscano
Modis

Noaa

I cumulati e l'intensità delle precipitazioni che si raggiungeranno in tali zone saranno a dir poco spaventosi.
Qui sotto cumulati Arpal Liguria sulle 24 ore

Stazione Ligure Brugnato

Anche nell'Alta toscana non si scherza e anche qui dati pluviometrici impressionanti.

Dati presi dal Cfr toscano

Stazione di Pontremoli (ms)

Successivamente le piogge si distrubuiranno su quasi tutta la penisola per l'avanzamento del fronte con cumulati da deboli a molto moderati nelle zone più esposte ai venti sciroccali che come ben sappiamo oltre alle piogge portano anche un'aumento termico.
Qui sotto un'immagine che mostra l'allontanamento del fronte perturbato dal nostro amato stivale

La prima perturbazione atlantica ci abbandona totalmente nella giornata del 27 ottobre 2011,perturbazione che verrà ricordata per molti anni a causa della sua incredibile intensità,nel suo movimento verso oriente avviene anche la sua dissoluzione per la mancanza di energia data dal mare.
Cumulati fine giornata 25 ottobre 2011
Alla fine della giornata del 25 Ottobre si sono registrati cumulati massimi puntuali fino a 540 mm nella
Liguria di levante e fino a 370 mm in Lunigiana. I tempi di ritorno di questo evento sono
decisamente alti: maggiori di 50 anni (verosimilmente fino a 100-150 anni).
qualche numero che indica i cumulati di totali (prendo le 36 ore)
Cumulati toscani peggioramento:
369mm pontremoli
302mm monte romecchio barga (questi due dati hanno tempo di ritorno > di 50 anni anche sulle 36 ore)
272.2mm boscolungo
261.6mm fornovolasco (dalle 18 alle 3 di notte; alle 18 di ieri era a circa 21mm)
259.8mm campagrina (alle 17.30 di ieri era a 24mm)
245mm cardoso (alle 18 registrava 15mm...)
241.4mm pian di novello
237mm barga lu (alle 17 di ieri era sui 47mm)
236.2mm palagnana
235.2mm terrinca
232.4mm cutigliano melo
231.4mm retignano (circa 10mm alle 17.30, 170mm dalle 18 alle 23)
227.6mm gallicano (circa 140mm dalle 19 alle 00)
nel vicino lucchese salta agli occhi camaiore con 173.6mm (circa 134mm dalle 20 alle 23)
191.2mm ponte tavole lu (siamo a poco da forte dei marmi)
a viareggio un 120mm (il cumulato è anche abbastanza superiore a seconda di dove ci si trova nel comune...un utente di meteonetwork calcola circa 174mm) di cui circa 100mm dalle 20 alle 23; 148mm marina di pietrasanta
Ringrazio alessandro (aleg) per questi ultimi dati di fine peggioramento
Mappa piogge:

Come si nota dai grafici i fiumi e i torrenti sono ingrossati fortemente per le forti piogge,alcuni sono straripati e hanno esondato causando varie vittime.
Analisi alluvione 4-5 Novembre 2011 :
Dopo aver passato il primo alluvione,la situazione meteo vede un nuovo affondo nord-atlantico sulla penisola iberica (molto meno intenso del precendente),il quale però sarà costretto a dare origine ad una goccetta fredda (Iberica) a causa di un'alta pressione molto invadente e vogliosa di tornare a proteggere il suo amato mediterraneo e parte della sua Europa.
La goccetta fredda iberica muove verso il sud penisola,dando luogo a dei temporali non troppo invadenti.
Qui sotto una carta gfs che mostra la goccia fredda Iberica in movimento verso il sud stivale

Ormai siamo nel periodo dei botti mediterranei (ovvero i temporaloni estesi),grazie anche ad un mare ancora bello caldo.
Successivamente la goccia andrà incontro ad un rapido dissolvimento a causa di un'alta pressione bella ferrea e in rinforzo.
L'alta pressione però nel suo tornare a proteggere l'Europa non si accorge che l'Atlantico torna di nuovo a spingere con insistenza a Ovest di essa.
Sarà la premessa ad un nuovo intenso peggioramento atlantico avvenuto con le stesse dinamiche del precedente.
L'alta pressione cede sotto le spallate dell'acerrimo nemico atlantico,costretta cosi ad una pericolasa ritirata a Oriente,formando di fatto un vero e proprio blocco,il quale come ben sappiamo non può avere risvolti positivi sul nostro stivale.
Ci sono le premesse per un nuovo periodo alluvionale forse anche più forte e duraturo del precedente,le dinamiche saranno simili o quasi e il forte richiamo sciroccale favoriranno sempre le solite zone,ma stavolta se ne aggiungeranno anche delle nuove (Tutta la liguria e il Piemonte)
Nuove linee di convergenza (autorigeneranti) su quasi le medisime zone.
La fine di ottobre trascorrerà serena (il sud come detto risentirà degli effetti della goccetta iberica),fine ottobre e i primissimi giorni di novembre saranno giorni di attesa.
Le allerte sui siti meteo,le mappe,i vari lam e la nuova paura dei meteoappassionati fanno presagire che ci troviamo davanti ad un nuovo pericolo,alcune zone vengono addirittura evacuate,anche io ho dato l'allerta.
La paura è grossa,ma quello che ci aspetta non depone bene.
Qui sotto una mappa meteo gfs (L'Atlantico di nuovo all'orizzonte (Torna a fare la voce grossa)

Nel giorno 4 novembre si verifica il temuto,su una nuova linea di convergenza quasi nella medisima zona del precedente temporale autorigenerante ligure,verso le 4.00 della notte si forma un nuovo e intenso temporale autorigenerante che si mostra attivissimo e che sarà la nuova causa dell'alluvione genovese spostandosi e rimando sempre attivo fino alle ore 19.00 pm grazie ancora una volta alla poderosa convergenza su quel tratto di mare.
Qui sotto una cartina che mostra la zona dove è avvenuta la poderosa convergenza responsabile dell'autorigenerante :

TOP (temperatura sommità nubi)

Altra immagine dell'autorigenerante

Questa temporale sta battendo forte su queste zone con cumulati alluvionali tremendi.
Cumulati liguri Arpal

La perturbazione colpisce duro su tutta la Liguria,per poi colpire duro sul Piemonte e le altre regioni del nord Italia,colpito duro anche il sud Italia e la Sardegna.
Peggioramento durato dal 3 fino al 10 (gli ultimi focolai temporaleschi sul sud Italia).
Grazie anche alla formazione di Rolf.
Alcune stazioni meteo con cumulati eccezzionali :
Genova università:

Genova Quezzi:

Con gli impressionanti 9.8 mm al minuto.
e 158 mm in un'ora.
Comparient:

Accumuli toscani peggioramento:
Ultimo peggioramento 3-4-5 novembre 2011

158mm boscolungo (436mm su 15 gg)
134mm pian di novello
122mm monte romecchio
116mm monte cutigliano melo
110mm passo pradarena lu
108mm orecchiella
104mm orto di donna
95mm novegigola (tresana ms)
94mm passo radici lu
94mm pontremoli ms (465mm sui 15gg)
88mm aulla ms
79mm barga lu (320mm sui 15gg)
56mm carrara (99mm sui 15gg)
41mm borgo a mozzano lu
36mm portoferraio (108mm sui 15gg)
26mm chiatri (vicino lucca), 85mm sui 15gg
24mm viareggio (149mm sui 15gg)
23.6mm pontetetto lu
16.4mm montecatini terme
15.4mm pieve di compito
14.6mm lucca
Anche nell'isola d'Elba si è avuto una vittima per l'alluvione.
Accumuli totali Italia nord-ovest:
Autori: Zona: Accumuli: data:
GeNovanta6...Genova Quezzi..............780.3mm......8/11
Jammer.........Rossiglione(GE)..............608.0m m.....9/11
GeNovanta6...Genova Albaro...............584.2mm......8/11
Jammer..........Ovada(AL)...................410.6m m.....9/11
Borgogelo.......Borgomanero(No)..........381.5mm.. .....9/11
Andrea83.......Invorio(NO)..................380,2m m.....9/11
Stress...........Verbania......................351 mm........8/11 (ore08.00)
Snow88.........Cambiasca (VB)............327mm........7/11
prealpi...........Varese........................31 1mm.......8/11
Piemonte93.....Novi ligure(AL).............280mm.......6/11
osotherside......Ivrea(TO)...........circa 280mm.......9/11 DEFINITIVO
marcotorino....Grugliasco(TO)..............250mm.. .....6/11
neve69..........Mongrando(BI)..............250mm.. .....6/11
Comix 86........Saronno (VA)................245mm......8/11
Deca93..........Genova sestri ponente....240mm......8/11
Andry88.........Castino(CN)...................207m m.....9/11
egidio69.........Pianfei (CN)..................205mm......7/11
Teo...............Isola S.Antonio(AL)........202mm......8/11
Dario!............Valcanale(BG)................187 mm......7/11
siminho..........Novate Milanese (MI)......169.5mm...7/11
FAGGE97........Asti (AT).......................144.7 mm.....DEFINITIVO
mozaic83........Cantù (CO)...................141mm......8/11
Ganone..........Milano Sud....................115mm......6/11
Dario!............Trezzo s/a(MI)...............86mm.......7/11
ale93ale.........Treviolo(BG)..................78m m.......6/11
Chicco Erre.....Renate(MB)...................75mm.......6/11
Edotsneve......Soncino(CR)...................61mm. ......DEFINITIVO

Come si nota dai grafici i fiumi e i torrenti sono ingrossati fortemente per le forti piogge,alcuni sono straripati e hanno esondato causando varie vittime.
A differenza dell'altro peggioramento,quest'ultimo è morto nel suo mediterraneo.

Gli ultimi istanti di vita di Rolf al quale dedicherò un report

Mappa piogge:


Alluvione 25-26 Ottobre 2011 foto e video:
Autorigenerante cinque terre:
Dean grill copyright

altra foto

altra foto

Video:
KLipsi copyright
http://www.youtube.com/watch?v=-p38sXZkAi8&feature=player_embedded
Alluvione 3-4 novembre 2011:
Autorigenerante Ligure:

Video:
Niccolò ubalducci (copyright)
http://www.youtube.com/watch?v=gQ3OP_FUapk&feature=player_embedded

Commento:
E' tutto cari amici,finalmente ho finito il report su queste due alluvioni disastrose.
Peserà come un mattone,ma scusatemi non ho potuto fare di meglio,non si può riassumere troppo,3 giorni di lavoro che ho fatto con piacere grazie alla mia passione.
Non è un report completo,perchè per farlo completo necessità di tempo molto maggiore.
Ringrazio molto alcuni di voi per il materiale fornito,grazie davvero Wink
Per i video andate su youtube o google e digitate la data di ogni alluvione,vi appariranno tantissimi video.
I due alluvioni hanno fatto anche delle vittime e danni ingentissimi dove si sono abbatutti,sentite condoglianze ai familiari delle vittime.


Un saluto da Fabri93 Wink


ps-chi copia l'analisi deve citarne le fonti,ho una cugina ingeniere informatica e sarà facile con lei rintracciare chi non cita la fonte.

    La data/ora di oggi è Dom Gen 22, 2017 5:50 am