Empoli Meteo

Il nuovo sito meteo degli empolesi e con un occhio sulla nostra bella Toscana


IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Condividere
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Gio Nov 08, 2012 11:28 pm

Il mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Piccolo outlook sul proseguo di metà/fine novembre (Indici e stratosfera):

---------Uno sguardo sull'inizio di Dicembre 2012 (Primo mese invernale)------------
Cosa succede in stratosfera: Indici e situazione VP ?

Situazione VP/VPS (65°N e 90°N)
Ripropongo la mia proiezione del 30 Ottobre 2012:

La situazione attuale:

Si nota bene che il VP e VPS siano in fase di moderato raffreddamento con coupling tra i due
Cosa dice l'AO index e interazioni con le anomalie sul (65°N e 90°N)

Situazione AO attuale e previsioni...

PNA e NAO che confermano la svolta verso metà/fine mese:

Analisi zonal wind e flussi previsioni:

Temperature sui vari gradi N:

--------------------------------
In breve:
Confermo ciò che ho scrissi il 30 ottobre 2012,mese di novembre caratterizzato da poche incursioni fredde sul mediterraneo ma con strappi al getto e periodo moderatamente perturbati su quasi tutta Italia,meglio per Europa settentrionale,Regno Unito e Islanda con svariati affondi freddi e VPS strong..per noi cambierà qualcosa verso l'inizio dell'ultima decade mensile e che potrebbe potrarsi fino nel mese di dicembre con indice Nao in calo e Pna in probabile ritorno verso la positività,(ultima decade di novembre e finn verso metà dicembre) periodo molto probabilmente caratterizzato da prime e più serie incursioni fredde sul mediterraneo di stampo simil-invernale....Wink
-----------------------


.........Analisi By Fabri93..........


Ultima modifica di Fabri93 il Ven Nov 09, 2012 9:59 pm, modificato 1 volta
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Ven Nov 09, 2012 9:57 pm

Aggiornamento (I contro dell'inverno 2012-2013):
Il VP e il VPS sono in fase di forte rafforzamento come mostrato anche dalla Nao positiva e dalla AO positiva,secondo una media basata sugli indici questo rafforzamento vedrà la fine verso metà/fine mese....su cui baso anche la mia prima analisi...
Molto importante e da monitorare sarà il fatidico NAM,al momento non presenta segni preoccupanti ma lo potrebbe diventare col tempo e perciò ribadisco di darci un occhiata :

Valori del 4 novembre di 0.6
Da monitorare sarà anche questo altro grafico sulle anomalie (65°N e 90°N):

Se il NAM supererà valori di + 1.5 allorà ne risentirà anche la AO che rimarrà su valori positivi,d'altra parte ai 1000 hpa il NAM corrisponde con l'AO......con inverno condizionato e povero di spunti gelidi sul nostro mediterraneo.....riproposizione di una situazione simile a quella del 2011-2012..........
------------------------------
Vi terrò aggiornati Wink
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Ven Nov 16, 2012 12:37 am

Aggiornamento per la fine di novembre (troposfera-stratosfera):

VP,VPT,VPS (osservazioni):

Anomalie zonali dei geopotenziali:
Ripropongo la mia proiezione del 30 Ottobre 2012:

La situazione attuale e le mie osservazioni:

Flussi e venti zonali:

Venti zonali sul 60° N che dopo l'azione dei disturbi sopra citati iniziano a calare...
Temperature (90°N):

Temperature che rimangono ancora sotto la media degli ultimi 30 anni.....
---------------------------
Previsioni NCEP VP:
E'da notare dai modelli,il notevole forcing ai danni del VP effetuato dalla wave 1 con continui disturbi alla struttura del VP,il quale in parte assorbe i colpi ma alla fine potrebbe non essere sempre ben potretto e questo forcing della wave 1 potrebbe avere ripercussioni su un probabile coupling con altre wave e potrebbe portare addirittura ad un evento di tipo split ai danni del VP verso fine mese.....di fatti ecco qui sotto la previsione..

Dall'entità di questo split potranno dipendere le sorti dell'area mediterranea con primi affondi gelidi da Ovest in un primo momento e poi da Est per fine mese (probabilità di realizzazione 40 %) con buone probabilità di riattivazione dell'Orso russo con retrogressioni gelide a seguire per i primi di dicembre......
Questa carta del modello americano GFS dice tutto:

NAM e previsioni:
Importante sarà monitorare l'entità della fase negativa del NAM che attualmente (9 novembre) si attesta su valori di 0.8,i prossimi aggiornament ci porteranno a superare la soglia di 0.9 e quella di 1,il grafico continuerà a colorarsi di blu ed è probabile che si vada molto vicino alla soglia di sfondamento nei prossimi giorni,situazione simile a quello dell'anno passato ma che sarà secondo me di minor intensità...

---
Un occhio sarà da dare anche alla Madden Julian oscillation nei prossimi giorni
--------------------


......Stay tuned per aggiornamenti sull'Inverno 2012-2013......Analisi By Fabri93........
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Ven Nov 16, 2012 11:32 pm

Purtroppo mi sono reso conto solo ultimamente che la fatidica soglia del Nam è stata superata......osservando questi 2 nuovi grafici (nuovi almeno per me in quanto non ne conoscevo l'esistenza)

e la versione grafica:

Per il resto escludendo la parte del Nam confermo in toto la mia analisi .......
Qui sotto si nota come anche il grafico del Lamma lasci presupporre al raggiungimento di livelli notevoli di NAM:
Con grafico che molto probabilmente si cololerà di celeste e blu scuro nei prossimi giorni.....

A questo punto ci sono 2 vie di uscita: 1- VP strong con nao + per molti giorni e continuo raffreddamento dello stesso
2- Terremoto barico termico con grosso evento di warming (MMW)
-------------------------------------------------
Il NAM però da solo non può decretare come andrà il prossimo inverno e va preso assieme agli altri indici strato-tropo Wink
Vediamo cosa succede sul polo nord:
Temperature 10 e 30 hpa (90°N):

Notiamo subito che le temperature a 10 e 30 hpa sul polo nord rimangono in calo e sotto la media climatica degli ultimi 30 anni che indicano un VPS strong....
Riprendiamo in mano l'attuale carta dell'anomalia zonale dei geopotenziali:

Notiamo con nei piani bassi del VP sia in atto una serie di piccoli riscaldamenti (warming),confermando un VP si in rinforzo ma che risente di questi piccoli squilibri...
---------------------------------------------------------------------------
Come dicevo nell'analisi sopra è da tenere sott'occhio la continua pulsazione della wave 1 (veramente notevole) ai danni del VP,quest'ultima sarà la spina nel fianco del VP nei prossimi giorni e potrebbe rivelarsi come la chiave della non congiura NAM...continui attacchi della wave 1 con riassorbimento dell'anomalia da parte del VP che però non potrà sempre continuare ad incassare colpi..
Qui sotto una carta attuale di GFS:

Anomalie geopotenziali nord-emisfero :z500:
Qui sotto l'animazione della anomalie nel nord emisfero dal 15 ottobre al 13 novembre:

Mostrano che la situazione per il VP non è tra le più calme Wink......
Anomalie z500 attuali:

Si noti il riscaldamento in sede della wave 1,queste continue pulsazioni potrebbero continuare a favorire una serie di warming con trasporti di calore in sede centrale del VP e VP costretto a arginazioni e a probabili split con probabile target mediterraneo,questa serie di warming inoltre potrebbe anticipare l'ingerenza di un nuovo e più potente warming se però il trasporto di calore sarà sufficente ad attirare l'attenzione di altre wave.....
Altra carta relativa alle anomalie:

-------------------------------------------
In breve:
Nei prossimi giorni sarà fondamentale monitorare l'attività della wave 1 che dopo vari tentativi potrebbe scalpire le difese del VP con eventi di tipo split ai danni di quest'ultimo che potrebbero portare ad affondi freddi con caratteristiche invernali anche sul nostro mediterraneo verso fine mese/inizio di dicemmbre..è da monitorare quanto continueranno i disturbi nei piani bassi del Vp....
Se l'attività della wave 1 avrà successo anche il quadro NAM potrebbe subire interessanti evoluzioni e occhio a dare l'Inverno 2012-2013 per spacciato......


------------Analisi by Fabri93-----------

............Stay tuned per aggiornamenti...........[/b]
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Mar Nov 20, 2012 10:08 pm

Aggiornamentino attuale (in attesa delle dinamiche dei prossimi giorni)
.....nel fine settimana farò un'analisi più completa...
Anomalie zonali dei geopontenziali:

VPS che continua il suo raffreddamento mentre nei piani bassi (VPT) permane una situazione disturbata..con piccola serie di riscaldamenti..
Situazione temperature 10 e 30 hpa sul polo:

Situazione principali Indici:

Permane molta incertezza.......
NAM LAMMA:

Valori del 15 Novembre di + 1.2 con grafico che incomincia a colorarsi di celeste,nei prossimi giorni si colorerà probabilmente anche di blu scuro con nam over + 2....
Situazione ssta:

------------------------------------------
Come detto la situazione da monitorare sarà quella dei prossimi giorni:
Le dinamiche come dissi sembrerebbero molto anticipate,il lavoro più grande sarà attuato dalla wave 1 (che imperterrita si caricherà tutto le responsabilità del lavoro che si è prefissata di svolgere),nei prossimi giorni avremo le conferme di come sarà impostato il lavoro della wave 1,tutto a conferma della mia analisi,potrà essere proprio lei ha dettare le basi per un SW di tipo split ai danni del VP,sul lungo potrebbe presentarsi un evento notevole di riscaldamento stratosferico con SW di MMW molto anticipato rispetto alle aspettative precedenti (almeno per me).....
In questa settimana avremo le chiavi per parte del nostro Inverno,i movimenti che si attueranno nella prossima settimana in tropo e strato daranno poi le conferme Wink


.........stay tuned per aggiornamenti....
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Outloo definitivo Inverno 2012-2013 con focus sulla situazione italiana...by Fabri93...

Messaggio Da Fabri93 il Mer Dic 05, 2012 7:17 pm

Outloo definitivo Inverno 2012-2013 con focus sulla situazione italiana......
Continueranno successivamente gli aggiornamenti per monitorare costantemente il nostro inverno,cosa succede in strato e troposfera con indici e ssta...

Piccola analisi della situazione attuale del VP,con analisi delle ssta pacifiche:

Situazione attuale (VPT/VPS) Anomalie zonali dei geopotenziali (65°N e 90°N):


Cosa dice l'AO index e interazioni con le anomalie dell'altezza dei geopotenziali sul (65°N e 90°N)

Probabile limazione dei valori di AO nei prossmi giorni,valori che secondo me continueranno ancora a permanere sulla negatività (anche di molto) con al massimo qualche puntata o permanenza su valori neutro.....
--------------------------------------
AO,NAO E PNA osservazioni attuali e previsioni:

----------------------------------
NAM index by Lamma:

NAM in costante calo,l'ultimo valore aggiornato è quello di + 0.3 del 29 novembre 2012...
NAM index by Martineau alla quota di 10 hpa (65°N e 90 °N)

Altro grafico di martineau per mostrare la progazione da 1000 a 10 hpa:

---------------
EP-FLUX TOTAL WAVE per monitorare cosa succede in stratosfera:

Si nota bene la convergenza delle linee verso il polo,sintomo di squilibri ai danni del vp,causati sopratutto dall'azione di disturbo della wave 1....
EP-FLUX TOTAL WAVE per monitorare cosa succede in troposfera e stratosfera:

Flussi e Venti zonali 2012-2013:

---------------------------
Analisi temperature a anomalie over l'Emisfero Nord:
Attualmente è possibile anche visualizzare la propagazione di un warming in sede russo-aleutinica a carico principalmente della wave,warming che andrà ad interessare anche i piani alti della stratosfera,cosa tra la l'altro che stà già facendo tutt'ora,la notevole attività di questa wave (onda) continuerà a disturbare il vortice polare per buona parte o quasi tutto il mese di dicembre...
CDAS animazione Anomalie delle temperature a 10 hpa:

CDAS animazione Anomalie delle temperature a 30 hpa:

CDAS animazione Anomalie delle temperature a 50 hpa:

Il disturbo presente in area russo-aleutinica porterà il vp ad una arginazione della stessa propagazione di calore con riversamento del lobo principale in area canadese....tutto questo almeno fino a metà mese...
Temperature a 10 e 30 hpa sul polo nord e cofronto con la media:

Che il VP non è calmo lo si nota anche dalle temperature qui sopra che hanno subito un notevole incremento in questi ultimi giorni dopo esser stato parecchio sottomedia....
-------------------------------
Situazione dello snowcover:

Il notevole incremento dello snowcover sul comparto asiatico già da ottobre come dissi sarà per tutto l'Inverno una delle spine nel fianco del VP,cosa che corferma anche la rapida formazione dell'anticiclone termico russo con attivazione della wave 3,queste 2 figure saranno anche i protagonisti del mese di dicembre....
---------------------------------------------------------------------------------------------
Ci sarebbero tante cose da dire ma per farla breve direi di dare uno sguardo alla situazione delle acque equatoriali paficiche a ovest delle coste equadorene.......
SSTA ANOMALIE:

Dalla carta sopra postata risalta subito all'occhio la forte negativizzazione delle acque a ovest dell'equador..
Raffreddamento che attualmente riguarda solo la regione 1+2 senza interessare le altre 3 regioni nino....
come si nota qui sotto:

Qui sotto l'animazione per notare bene l'attuale raffreddamento:

ENSO che però dovrebbe rimanere su valori negativi o neutri..direi di definirlo come NADA...
---------------------------------------------
Dopo questo breve analisi della situazione attuale.....passiamo subito all'outlook invernale by Fabri93.......

Outloo definitivo Inverno 2012-2013 con focus sulla situazione italiana......

I perchè della mia carta sopra postata:
La continua attività di disturbo causata maggiormente dall'azione della wave 1 che al momento pare bella decisa a rimanere pimpante e a continuare con la sua attività di disturbo ai danni del VP per tutto il mese di dicembre,porterà a continui trasporti di calore verso il polo...
Il VP si ritroverà allo sbando e tenterà in qualsiasi modo di arginare questi continui disturbi gettandosi e splittadosi sul comparto euro-asiatico e su quello nord-americano...
A dare man forte all'azione di disturbo della wave 1 ci sarà anche quella della wave 3 con rapida attivazione dell'anticiclone termico russo (ORSO) già nel mese di dicembre...
La continua e costante attività della wave 1 potrebbe dar frutto con i suoi continui trasporti di calore sul polo verso fine ad un warming molto potente e su vasta scala di tipo split (MMW),frutto dei continui assalti della wave 1...
Successivamente debole e continuo ricompattamento del VPS,con VPT ancora debolmente disturbato.....
..........Analisi Italia Inverno 2012-2013 (cartine)........
ps: Con rosso si indica clima più mite (assieme al blu clima mite atlantico),bianco e blu per indicare le zone più fredde e nevose....il bianco non è da intendere come la neve al piano..Wink
Dicembre:
Clima freddo e piovoso..

Seconda metà di Dicembre-prima metà di Gennaio 2013:
Meno piogge rispetto alla prima parte mensile del mese di dicembre,prima parte di gennaio poco piovosa e nevosa,meglio sulle alpi....

Seconda metà di Gennaio:
Moderatamente perturbato e nevoso..

Febbraio:

------------------------
Recrudescenze invernali possibili anche nel mese di Marzo.....
--------------------------------

La seguente analisi non è da prendere come oro colato,ma solo come una probabile tendenza riguardo al futuro frutto di un'analisi modellistica di vario tipo (strato-tropo e ssta)e con i loro indici conseguenti.....


---------------------

Stay Tuned per aggiornamenti sul proseguo invernale con analisi strato-troposferiche al VP,indici e ssta......


........Inverno 2012-2013 work in progress............


............Analisi by Fabri93...Empoli Meteo copyright 2012-2013........
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Sab Dic 08, 2012 8:13 pm

Dopo il riassorbimento della retrogressione orientale in movimento verso ovest nei prossimi giorni con riaggancio al getto polare,potremo assistere ad una normale ripresa fiosologica del VP,una cosa normale in quanto ha subito in questi ultimi giorni una bella batosta con notevole sconquasso dalla troposfera fino alla stratosfera (VPT-VPS) causato dal forcing principale della wave aleutinica 1 (warming) Wink
-----------
Sarà un modo per tornare al normale equilibrio con stratosfera (VPT) che tornerà a raffreddarsi ,con ritorno alla situazione di decoupling strato-tropo che si era bloccata dopo il coupling di pochi giorni fà causato dal grosso warming partito in sede VPT della troposfera..
Inoltre la riattivazione della wave 3 troposferica porterà a ferrei blocchi anticiclonici a est della nostra penisola con attivazione del famoso orso con poderosi blocchi strutturati fino a 1060 hpa in grado di lascarci aperta la porta più mite atlantica....
Mostrato qui sotto:

Per quanto riguarda la riattivazione della wave 3 ,nel grafico qui sotto mostro cosa ho detto sopra....notate quello che ho cerchiato...
Long waves a 300 hpa:

Si notano già i primi sintomi della forte riattivazione della wave 3 con i primi riscaldamenti in strato...

C'è sempre da ribadire che quest'anno il gran lavoro lo stà facendo la wave 1....
-----
Al seguito come detto ripresa fisiologica del VP,ripresa che riguarderà sopratutto la stratosfera VPT,mentre la troposfera continuerà a viaggiare parallela alla troposfera con situazione di decoupling come detto sopra...
Come mostrato qui sotto:

L'aumento dei venti zonali è un buon indicatore di una nuova ripresa del VP...
Flussi e Venti:

-----------------
Brevemente:
Per concludere potremo andare incontro ad una breve e temporanea ricompattazione del vortice polare sopratutto in sede VPT,i piani bassi VPT continueranno a essere disturbati con decoupling....successivamente i continui forcing che avranno sede in troposfera ovvero dai piani bassi del vortice polare potranno portare a nuovi sconquassi del VP con parziale interessamento dei piani alti del VP,quanto potranno continuare ancora questi trasporti di calore verso il polo ??
Non credo che il VPS possa reggere ulteriori batoste non è escluso un grosso warming tra fine mese e gennaio del tipo MMW,oppure il VP riuscirà ancora una volta ad arginare e ha sparare in altre zone il warming ??
Vedremo........
-------------------------
Tutto ciò che ho detto qui sopra è riassunto nella carta dell'anomalia de geopotenziali che posto qui sotto relativa ai 65° e 90° N by NOAA..


Qui sotto la mia previsione che feci il 30 novembre:
Per fare il confronti con la situazione attuale,è da notare che per ora la mia previsione è stata rispettata....Wink

-----


[b]....Stay tuned per aggiornamenti......un saluto da Fabri93...
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Dom Dic 16, 2012 12:52 am

Aggiornamento strato-troposferico VP:
Guardando adesso la carta noaa dell'anomalie dei geopotenziali,sembra che sia in atto un possente raffreddamento in sede VPS,diretto anche i piani più bassi del VPT,si nota già una fase di iniziale coupling tra VPS e VPT....
Ad un warming di tale entità era molto plausibile che seguisse una fase di cooling molto potente,però potrebbe non bastare a far tornare il VP ad una fase lunga di ricompattazione e di equilibrio quindi...

--------
Già da ottobre il rapido incremento dello snowcover sul comparto euro-asiatico con effetti evidenti anche ai danni del vp,messo in evidenza anche dal SAI index..
Questo aumento rapido dello snowcover su quel comparto dissi in tempi non sospetti che sarebbe stato per il VP una spina nel fianco per quasi tutto l'Inverno...
Ecco il grafico di Cohen&Jones docet (SAI index)

Compromettendo l'asse principale dello stesso e costringendolo a permanenze di lunga o breve durata sul quel comparto,ritrovandosi con un'asse decentrato il VP sarebbe stato incline a disturbi (ci sono da annoverare anche le iniziali cause date dal deficit dei ghiacci artici)...disturbi messi in evidenza in questi ultimi giorni e partiti da una prepotente attività aleutinica,warming partiti in sede VPT con coivolgimento rapido anche degli altri piani più alti del VPS con fase rapida di coupling (VPT-VPS)...
--
Questo ha portato ad una rapida e possente attività dell'anticiclone russo (orsetto da non chiamare ancora orso in quanto adesso è dinamico) con sfondamenti anche in sede europea,questo anticiclone dinamico di blocco a est sarà l'imput d'attesa per il vero orso russo.
L'attività della wave 3 assieme alla forte e costante attività della wave 1 (azione congiunta) potrebbe portare alla nascita di un potente riscaldamento in sede asiatico-settentrionale ma indotto alla rapida traslazione in sede nord-americana-aleutinica (sparato diciamo),possiamo quasi definirlo come un CW vero e proprio..però serve ancora un'pò di tempo per dirlo...

Qui sotto evidente alla quota di 10 hpa:

Nuovo e potente warming strutturato anche alle alte quote della stratosfera...
Come si può notare dal grafico dei flussi il vp subirà una ricompattazione ma con asse sbilanciato sul comparto russo (nord-asiatico)...

---------------
Il VP oltre al decentramento risentirà ancora delle continue manie di protagonismo della wave 1,non è escluso che dopo la fase di coupling tra VPS e VPT dettata dal cooling in atto si torni rapidamente ad avere una troposfera disturbata.....(nuova serie di warming e continuo del decoupling)
----

Le cose da notare nei prossimi giorni sono 2 principalmente:
1- Entità del cooling in atto ?
2- Entità e evoluzione del nuovo potente warming e come riuscirà a influenzare il VP (VPT-VPS) ?

Nei prossimi giorni dopo aver avute queste informazione,non prima di fine mese,avremo le chiavi per una nuova parte del futuro e una buona fetta dell'inverno (chiamamolo 1/5) Wink
-------------
Non darei totalmente per morta l'ipotesi di MMW



......Stay tuned per i prossimi aggiornamenti....Fabri93..
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Ven Dic 21, 2012 7:20 pm

Nei prossimi giorni come ormai è stato ripetuto molte volte da giorni,assisteremo all'avvio di grosse manovre in sede stratosferica principalmente,quest'ultime ci piloteranno ormai quasi sicuramente ad un nuovo e potente riscaldamento del tipo MMW...
Visto le premesse direi di attendere almeno per gran parte della settimana natalizia prima di avere almeno qualche elemento in più da analizzare.....

Questo tipo di manovre richiedono tempi lunghi di attesa......

Qui sotto uno sguardo all'anomalie dei geopotenziali (65° e 90° N)

------
In breve direi di attendere almeno per gran parte della settimana natalizia,sono manovre che richiedono tempo..
..........
E' sempre importante anche dare uno sguardo alle ssta...
Cosa dicono le ssta ?
Sguardo alle acque pacifiche equatoriali...sede di nino/a..

......
Intanto direi di goderci questo periodo mite previsto che caratterizzerà anche parte della prossima settimana portando un tempo simil primaverile (primavera inoltrata su alcune zone) sulla nostra penisola in arrivo da domenica.....

Dato che ci sono vi auguro un buon natale e un felice anno nuovo da Fabri93..
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Mer Dic 26, 2012 5:13 pm

Stò seguendo il tutto pian piano,tra una mangiata e una sbornia un occhio c'è lo butto sempre Very Happy

Tutto procede come previsto,l'MMW molto probabilmente sarà di tipo split come dissi in tempi non sospetti,per gli effetti dovremo attendere almeno fino alla fine della prima decade di gennaio,dal 15 in poi sarà il delirio...

Vi metto un breve sguardo a ciò che stà succedendo attualmente e vi posso dire che le carte sono pazzesche,parlando personalmente...

Qui sotto posta la carta dell'anomalia dei geopotenziali del mio ultimo aggiornamento:

La carta attuale dell'anomalia dei geopotenziali sul 65° e sul 90° N del NOAA:

Mostra un grafico che si stà letteralmente colorando di rosso per l'effetto di vari warming che definirei di tipo ''upper'' o quasi,con interessamento anche dei piani bassi e medi del VPS,con effetti che molto probabilmente interesseranno anche i piani superiori fino all'alta stratosfera (dinamiche tra l'altro visibili anche a quote superiori,quindi parliamo di mesosfera) e come si nota dal grafico sopra VPT fortemente disturbato...
NAM by LAMMA:

In continuo calo...
100-hPa E-P flux e temperature sul 60° e 90° N:


EP-FLUX in stratosfera sull'emisfero nord:

ep-flux convergente verso il polo e molto elevato,sintomo di forti disturbi e trasporti di calo in questi ultimi giorni...
EP-FLUX in troposfera e stratosfera sull'emisfero nord:

EP-FLUX 100 hpa Total wave:

Flussi e Venti zonali:

Venti zonali a 1 hpa (60°N) che dopo un'aumento che li porterà molto probabilmente verso un massimo di 80 m/s,sono previsti in crollo assoluto,sintomo che qualcosa di grosso stà disturbando il VP,portandoli sotto la soglia negativa,questo calo cosi forte e previsto dei venti zonali è sintomo di MMW..
Inoltre si può notare una notevole impennata dell'heat flux e del geopotenzial flux,con anche l'EPV...

Anomalie dell'altezza dei geopotenziali normalizzata sul 65° e 90° N con AO index:

AO index che dopo una lunga permanenza negativa attualmente prova a tornare verso la positività...
Temperature sul polo nord a 10 hpa:

Temperature sul polo nord a 30 hpa:

Temperature sul polo nord e a 60°N:

Le temperature sul polo nord a 10 e 30 hpa sono previste in notevole rialzo........
-----
Media zonale,venti zonali [m/s]:


Inoltre è da tenere in conto la riattivazione della madden:

Waves 2012-2013:

Notevole attività della wave 1 e riattivazione della wave 2....


--------
Previsioni stratosfera:
+ 240 h
Temperature:

Warming che si nota fino ai piani alti della stratosfera..

Heights (Quota):

---

Visto le premesse direi di aspettare almeno fino a dopo l'epifania per avere almeno qualche elemento in più da analizzare,sono dinamiche che necessitano di tempi lunghi di attesa,parlare adesso delle nostre future sorti invernale è molto difficile,lo farò successivamente,indicativamente dopo la settimana che si chiude con l'epifania,a quel punto potrò gettarmi in un analisi più approndità......
Tempo al tempo raga,la natura non risponde subito alle nostre richieste e necessita di tempi lunghi di attesa...sicuramente qualcosa cambierà dopo queste dinamiche...ma per parlare di effetti sul nostro stivale è ancora presto....


...Tempo al tempo.........


...Un saluto da Fabri93 che vi augura un buon fine settimana........


...Stay tuned per aggiornamenti.......
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Mer Gen 02, 2013 10:02 pm

Aggiornamento situazione:

Partiamo subito con la carte dell'anomalie dei geopotenziali by Noaa:
Con una mia analisi della situazione attuale e con previsioni...

Versione normale:

--------------------------
Confronto con la mia previsione del 30 Novembre 2012:

-----------

Cosa dice l'AO index e interazioni con le anomalie dell'altezza dei geopotenziali sul (65°N e 90°N):

Ao index previsioni:

--
Altri indici:
Nao prevista permanere in campo positivo ma non per molto..
Pna che vira verso la negatività...
---
Venti zonali e flussi (60° N):
Con impressioni e previsioni...

EP-FLUX in stratosfera e troposfera:

Flussi notevoli con parte di essi che puntano anche sul 90° N..
---------------------------------------------------------------
Inversione dei venti zonali che colpisce quasi tutti i piani isobarici della carta previsione qui sotto:

--

--

------------

Animazione dell'anomalie delle temperature a 10,30 e 50 hpa:
Per mostrare cosa è successo negli ultimi giorni...
10 Hpa

30 hpa

50 hpa:

-----

Nam by Lamma:

Stabile su valori di - 0.3
-------------------------------------

Chiudo con uno sguardo allo snowcover con una mia personale previsione:



------
In definitiva confermo:
L'ipotesi che tra 15-20 gennaio- 20/25 (al di dentro di queste date) febbraio,si possa assistere ad una possente ondata di gelo in arrivo da est con caretteri di semi-persistenza su buona parte d'Europa con mediteranneo protagonista,blocco altopressorio con il famoso ponte di weikoff (scand + tra l'altro) o poderoso blocco atlantico (azzorriano di blocco),ne riparleremo...
Al di dentro di queste date l'Italia sarà protagonista di una prima forte ondata di gelo tra fine gennaio e primi di febbraio,seguite da altre serie ondate di gelo..
Burian principalmente ma con anche interazioni atlantiche...
--------


....Analisi by Fabri93.....


Inverno 2013 Work in progress......



......Stay tuned per aggiornamenti e un saluto......
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Dom Gen 06, 2013 9:01 pm

Aggiornamento:

Flussi e venti zonali:



EPV nuovamente convergente verso il polo,venti zonali a 1 hpa che rimangono sotto lo zero e in campo negativo,con la nuova impennata dell'epv potrebbe seguire nei prossimi aggiornamenti una nuova impennata dell'heat flux e li' si che saranno dolori......

EP-flux che punta al polo......


Temperature 90/60° N:



In impennata....

MJO:



MJO che ci avverte che il periodo monotono finirà a breve...

Possente inversione dei venti zonali sul polo.....







------------

Anomalie dei geopotenziali sul 65-90 ° N:


Si nota bene che l'MMW si stà profilando adesso...

Nam by Lamma:


Nam a - 1.0 in calo,secondo me arriverà a punte di - 4/5 tra fine mese e la prima decade di febbraio....


-----
Perchè i modelli sono incerti ora e cambiano di ora in ora ??

Perchè sono dinamiche che non sempre si vedono e richiedono continui aggiornamenti.....


e gli effetti in troposfera quando si avranno ??

Da metà/fine mese in poi..........


Inverno finito ?

No, è solo all'inizio....

In breve:

Con questa situazione in stratosfera gli effetti in troposfera non tarderanno ad arrivare,confermo tutte le mie parole cambiando il target e prolungandolo dal 15-20 gennaio fino a tutto febbraio 2013...

Dentro questa date l'Italia potrà rivivere eventi nevosi notevoli con anche ondate di gelo eccezzionali...


Un saluto da Fabri93 e stay tuned per aggiornamenti......
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Gio Gen 10, 2013 10:58 pm

Aggiornamento odierno (10 Gennaio 2013) andiamo day by day

Partiamo subito con i principali indici (NAO,AO e PNA) con un mio personale commento:


Anomalie dei geopotenziali (65,90 °N) e AO index:


Anomalie dei geopotenziali (65,90 °N)


NAM index by LAMMA e comparazione con ESEs di tipo warm:


Studio di Waugh & Polvani docet:


Animazione per mostrarvi la potenza del nostro MMW a 10 hpa:


Flussi:
Apertura a ventaglio dell'EPV seguita molto probabilmente secondo me da una nuova impennata dell'heat flux (seconda botta al VP che si quella finale FW ??)


-----
Detto in breve:
NAM index by Lamma a - 3.4 (leggera frenata) ma comunque destinato a raggiungere e superare i - 4.0,fin dove arriverà ?? secondo me a - 5/6 come detto da giorni e già questo dice molte cose..
Nuova apertura a ventaglio dell'EPV seguita poi quasi con certezza da una nuova impennata dell'Heat flux,secondo warming in vista (altra botta al VP) e nuovo split in vista al VP..
C'è il rischio concreto secondo me che da MWW questo warming possa diventare FW...
--
Forte condizionamento di stratosfera e troposfera che ha breve ci mostrerà le sue capacità di reattività Wink
--------
Semplificando ai meno esperti:
Gli effetti ai nostri orticelli ovvero in chiave troposferica li vedremo a breve,confermo le mie parole e il target (15-20 gennaio - tutto febbraio) con gli eventi che ho citato (periodi di freddo e gelo a più riprese sulla nostra penisola con annesse ondate di gelo che potranno rivelarsi storiche)..
Si parte tra breve Wink

I GM vireranno come detto dal 16 in poi,mi aspetto dei notevoli terremoti modellistici...

Analisi by Fabri93 che vi mostra la realtà dei fatti,non è una favola questa e non lo sarà (parlando delle nostre sorti invernali)..
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Sab Gen 12, 2013 6:35 pm

Aggiornamento (andiamo day by day):

NAM index by Lamma:


Ultime rilevazioni:

08 Gennaio -3.7

09 Gennaio -3.6

NAM che dopo il picco di - 3.7 sale a -3.6,potrà tornare a salire ma non escludo che torni a scendere ancora....
-----------

NAM index by Martineau:

-------------------

Anomalie dei geopotenziali 65,90° N:


Si nota sempre meglio il profilo verticale di questo possente MMW,stratosfera fortemente condizionata e seconda pulsazione in troposfera ormai imminente nel caso seguisse la regola di un ESEs warm a cui ne seguirebbero almeno altre 2-3,degno dei migliori inverni...

-------------
Anomalie delle temperature zonali (60,90° N):


--------------
Flussi e venti zonali:

------------

Anomalie dei venti zonali (50,80°N):

-----------------------

EP-Flux strato-troposfera:


Da notare la forte convergenza verso il polo delle linee cerchiate....
---------------------------

Previsioni GDAS e analisi sul possibile proseguo meteo:


Blu anomalie negative,rosso positive sono da notare gli ultimi pannelli....

---------------------------
Anomalie ssta:


Le zone al di dentro del semi-cerchio subiranno un netto raffreddamento secondo me.....
------------------------

Previsione mia per l'avanzamento dello snowcover del nord-emisfero che feci il 1 Gennaio 2013:


Confronto con la situazione attuale:

--
Guardatela bene la mia previsione del primo gennaio perchè le zone al di dentro di quel semi-cerchio molto probabilmente faranno parte dello snowcover dopo la botta dei prossimi giorni (15-20 gennaio)...
-------------------------

Proseguo Long-range (17 gennaio in poi):

A partire dalle 120 h è prevista la formazione di un alta pressione polare che ormai ritengo molto probabile dettata dall'ingerenza della wave 1 con split del vortice polare....
Il secondo split del vortice polare ancora una volta sarà a carico della sola wave 1 (stavolta aiutata dallo sconquasso dei giorni scorsi)..
------
Ci sono le uniche due ipotesi per questa seconda ondata di gelo che potrebbe risultare di portata molto grossa:

1- Ipotesi lo split non sarà poi cosi netto:

L'azione della wave 1 taglierà il vp facendolo splittare ma non sarà uno split forte e quindi si vedrà sul nostro paese o presso molto probabilmente la confluenza tra masse di aria artico-marittima e masse di aria fredda continentale...

2- Ipotesi che ritengo la più probabile (split forte del vp):

Wave 1 che splitta il VP con aggancio prepotente dell'alta pressione polare da parte della wave 2 atlantica con grosse retrogressioni di aria gelida dall'Est europa e di maxi portata in quanto si parlerebbe di aria continentale pellicolare (burian),a questa dinamica seguirebbe un ondata di gelo storica a tutti gli effetti e molto duratura con attivazione dell'orso polare russo,quello vero...
Successivamente bel ponte (tra wave 2 e orso russo) da SCAND +,il quale potrebbe confermare tale ipotesi data la positività del suo pattern...

Quest'ultima tendenza e ipotesi (2) è seguita attualmente dal modello americano nogaps che conferma tale ipotesi da molti run,prestare attenzione:



----

[color red]Analisi by Fabri93[/color] che conferma target (15-20 gennaio - tutto febbraio) per vedere varie ondate di gelo anche storiche sulla penisola e conferma il terremoto modellistico dal 16 gennaio in poi Wink


Stay tuned per aggiornamenti
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Ven Gen 18, 2013 6:02 pm

Aggiornamento (MMW effects in progress):

L'inversione dei venti zonali si è vista lungo tutta la quota isobarica di stratosfera e troposfera,MMW docet,guardando adesso la carta dell'anomalie dei geopotenziali del NOAA si può chiaramente notare una cosa ??

Qual'è mi direte voi ??
Si può notare chiaramente come il Major Midwinter Warming o MMW non abbia influenzato la troposfera o meglio l'ha fatto ma non in maniera rilevante,il grosso è rimasto sopra i 10.000 km di altitudine nella linea dei 250 hpa...
Questo è uno delle causa per cui gli effetti sul nostro mediterraneo per ora si sono visti solo in misura minore...

Però non è detto che tutto finisca ora,perchè ??
Ve lo spiego col in NAM by Lamma,si può notare come sia avvenuta a fine grafico ovvero verso metà mese la prima pulsazione in troposfera dettata dal MMW,credo sia una delle principali cause del peggioramento avuto in questi ultimi giorni...

Cosa farà il NAM in seguito ??
Il NAM attuale secondo l'ultima rilevazione si trova a - 4.2 (14 Gennaio),forse continuerà a calare ma si nota subito dal grafico sopra postato come finita la prima pulsazione in troposfera si torni ad un nuovo raffreddamento tra i 300 e i 1000 hpa si parla quindi di troposfera tra i 9000 e gli 0 metri di altezza...
Con il raffreddamento seguirà probabilmente una leggera risalita del NAM tra pochi giorni..poi tornerà a calare
Questo raffreddamento si può definire di chiusura..
A questo punto ne deduco che dopo questo raffreddamento in troposfera di chiusura,possa seguire la seconda e più potente ed estesa pulsazione in troposfera....
Ecco cosa intendo:

Elaborazione a cura di Fabri93
-------------------------------
Questo spiega anche la prevista risalita dell'AO idex:

Però la risalita dell'AO sarà solo temporanea perchè verso fine mese credo che molto probabilmente tornerà a calare e quindi in campo negativo..
Già le proiezioni confermano:

Proseguo fine mese - Febbraio:
Non escludo che da fine mese possa avere la parola l'EST,con retrogressioni di aria continentale dall'est europa (russia) dirette sul mediterraneo con ausilio di aria atlantica poi...
Confermo il target....
----------------------------------------
In breve:
Parlando terra-terra posso dire che la fase mite che caratterizzerà questa seconda metà di gennaio verrà interrotta molto probabilmente già da fine mese,nel frattempo comunque non mancheranno interazioni basso atlantiche con aria artico-marittima,quindi pioggia al piano e neve a quote basse... Wink



By Fabri93

....State connessi per i prossimi aggiornamenti......
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Gio Gen 24, 2013 11:32 pm

Aggiornamento rapido della situazione:
Allora partiamo subito con le parole o meglio con ciò che vi scrivo adesso,più tardi analisi dedicata e doverosa alla situazione in atto Wink

L'alta polare ormai semipermanente sul polo e generata dalle continue e piccole pulsazioni della wave 1 è pronta ad essere riagganciata dalla stessa wave,nel frattempo l'attività del canadese diverrà sempre più intensa,se da una parte per noi sarà un male,dall'altra sarà un bene e contribuirà alla ripresa della wave 2...inoltre avremo la formazione di possenti e molto profondi minimi pressori alimentati da aria fredda che si schianteranno a più riprese sull'Islanda.....
C'è da dire che questa continua e moderata attività de vortice polare canadese stà portando ad un notevole raffreddamento dell'area RM,ben visibile nelle SSTA..
SSTA:

Successivamente la forte ripresa della wave 1 manderà letteralmente in displacement il VP lungo buona parte della sua colonna isobarica (da 100 hpa fino a 5 hpa)
Animazione stratosfera a 10-100 hpa del noaa (heights analysis) per mostrarvi il displacement del VP:

----
Questo comporterà un bel spiattellamento azzorriano sulla nostra penisola per quei giorni (29 gennaio - 1 febbraio) mentre nello stesso periodo nel nord america avremo la seconda e potente ondata di gelo.....
GFS-(spiattellamento azzorriano sulla nostra penisola e displacement del VP indotto dalla sola wave 1:

------------------------------------
Successivamente farà finalmente la voce grossa la dormiente wave 2 e potrebbe instaurarsi un 3 wave pattern proprio nel corso della prima decade mensile ai danni del vortice polare,con il ritorno di un periodo molto dinamico e freddo per la nostra penisola....Wink
-----------------------------------
Che RUN IL 18 Z DI GFS,lo voglio urlare,un gran run con la chiusura continentale perfetta che apre l'inizio di ciò che davvero può dare un MMW,VP distrutto a fine RUN e 3 wave pattern da manuale Wink

E' solo un run lo sò e magari già domani rimescola le carte in regola,ma è il RUN che mostra le reali potenzialità dello sconquasso del MMW (ESEs warm),secondo me Febbraio prospetta grandi possibilità Wink


Fabri93

Stay tuned per aggiornamenti.....
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Lun Gen 28, 2013 10:50 pm

Aggiornamento:

Il Displacement del VP già in corso e nei prossimi giorni indotto dalla wave 1,porterà ad una temporanea rimonta anticiclonica per i giorni della merla..
Rimetto una carta di gfs del mio scorso aggiornamento per mostrarvi il displacement del VP:

La wave 1 contribuirà a far rotare l'asse maggiore del VP proiettandolo in posizione favorevole e sulla nostra penisola...
A interrompere il displacement del VP seguirà la riattivazione della wave 2 che porterà il VP ad un ''quasi split'' ben visibile dalla carte strato e nelle 2 animazioni qui sotto..
Animazione carte stratosfera a 10 hpa 0-240 h (NOAA gfs):

Animazione carte stratosfera a 10 hpa 0-240 h (Fu berlin ECMWF):

A cura di Fabri93
AO,NAO e PNA:

Dell'AO index ne parliamo bene qui sotto,NAO e PNA positivi e stabili....
AO index analisi e proiezioni future (Eses Warm):

Anomalie dei geopotenziali del NOAA (Andamento 2012-2013):

Anomalie dei geopotenziali del NOAA attuale e proiezioni future:

NAM by Lamma:

NAM in aumento,ma che secondo me tornerà a calare nuovamente verso inizio febbraio....
MJO:

Raggiungimento della fase 8 e probabilmente anche la 1,fasi propizie per il nostro stivale Wink
SSTA:

Aumento dell'anomalie positive in zona NATL e negativizzazione ulteriore dell'anomalie in zona RM...
Snowcover emisfero nord:

---------------------------------------------------

Proseguo long-range:
Come già detto il displacement del vp sarà interrotto a causa della dimuizione dell'attività della wave 1 e sopratutto dalla riattivazione della wave 2 con VP che passerà quasi ad uno ''split'',inoltre la wave 1 farà rotare l'asse maggiore portandolo sopra alla nostra penisola nel corso della prima decade di febbraio..
Perciò mi sento di confermare lo sbocco configurativo nella prima decade di febbraio,mese che sarà secondo me sede di scambi meridiani con risoluzioni acute continentali e artico-marittime....


Fabri93.....Stay tuned per i prossimi aggiornamenti....
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Outlook definitivo Inverno 2013 (Febbraio,Marzo e cenni su Aprile)

Messaggio Da Fabri93 il Mer Gen 30, 2013 10:12 pm

La prima parte è già stata postata per intero già dal 30 novembre 2012,presente nel topic (il mio primo outlook invernale) nelle pagine meno recenti,adesso passiamo all'aggiornamento finale....

Aggiornamento Outlook definitivo Inverno 2013 (Febbraio,Marzo e cenni su Aprile):

Partiamo subito con la proiezione dell'anomalie dei geopotenziali per i prossimi mesi:

Attuale mappa dell'anomalie dei geopotenziali periodo 2012-2013:

Zonal temperature anomaly:

Tenendo con che il Vortice Polare viene da un periodo post MMW e quindi condizionato e con basse velocità zonali Wink


Febbraio 2013:
Direi di passare subito all'analisi del mese partendo con l'analisi del nam index (Lamma) confrontandolo con l'ESEs di tipo WARM:

Il punto interrogativo sulla mappa non è messo a caso e indica il periodo di massimo condizionamento della troposfera che avverrà nel mese di febbraio se tutto dovesse procedere bene.....
---------------------------------------------------------------------
Il displacement del vortice polare in corso nei giorni della merla,porterà il vortice polare ad uno spanciamento in pieno atlantico,rimando cosi incline ad attacchi da parte della wave 2,nel frattempo il canadese farà proprio un tira e molla con l'alta pressione atlantica,questà sarà molto probabimente la caratteristica della prima quindica di Febbraio...
Animazioni stratosfera gfs (noaa) 10 e 100 hpa:
10 hpa GFS

10 hpa temperatura:

10 hpa ECMWF:

100 hpa

------------------
I principali indici connettivi parlano chiaro....

MJO:
Doveroso sguardo anche alla MJO,prevista dalla fase 8 alla 1...

-----------
SSTA:

Negative in area RM e positive in area NATL,credo proprio che ques'ultimo aumento sia una delle cause della successiva riattivazione della wave 2....
----------------------------------------------------------------------
Detto in breve:

Come sarà il mese di Febbraio per la nostra penisola italiana ?
1-15 Febbraio
Sarà un mese caratterizzato da una prima quindicina molto dinamica,con l'elevazione dell'anticiclone atlantico a ovest a disturbo del VP,sulla penisola ci saranno frequenti colate fredde dettata dall'aria artico-marittima e successivamente da aria continentale,i benefici maggiori li avranno le regioni centro-settentrionali e adriatiche con episodi frequenti di neve a bassa quota e addirittura fino al piano...
Il sud rimarrà ai margini dei giochi ma potrà rientrarci in un secondo momento..
15-28 Febbraio
La seconda parte del mese potrebbe vedere lo sblocco configurativo (già dalla fine della prima quindina) con proposizione del famoso ponte altopressorio tra alta atlantica e alta russa (weikoff),quindi direi una seconda parte del mese caratterizzata da aria fredda prettamente continentale,non è escluso il ritorno di quella pellicolare.....

Marzo:
Mese che sarà caratterizzato da dinamicità fredda,simil al marzo 2006..

Aprile:
Possibili recrudescenze invernali nella prima parte del mese............
-------------------------------

Analisi By Fabri93


Link originario:
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Mar Feb 05, 2013 8:33 pm

Fabri93 ha scritto:
15-28 Febbraio
La seconda parte del mese potrebbe vedere lo sblocco configurativo (già dalla fine della prima quindina) con proposizione del famoso ponte altopressorio tra alta atlantica e alta russa (weikoff),quindi direi una seconda parte del mese caratterizzata da aria fredda prettamente continentale,non è escluso il ritorno di quella pellicolare.....

Marzo:
Mese che sarà caratterizzato da dinamicità fredda,simil al marzo 2006..

Aprile:
Possibili recrudescenze invernali nella prima parte del mese............
-------------------------------

Analisi By Fabri93

Link originario: http://empolimeteo.phpbbitalia.com/t388p10-il-mio-primo-outlook-sull-inverno-2012-2013-previsioni-a-analisi-in-continuo-aggiornamento#546

+ 240 h (z500 e 850 hpa)





Non ci credo,ciò che dicevo tempo fà nel mio outlook stà prendendo vita,parte l'EST dopo occhiooooo !!

Per ora è solo un abbozzo le carte strato confermano

ps: Guardare quello sottolineato in rosso Wink


Nei riparleremo nei prossimi aggiornamenti

Fabri93 Wink
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Fabri93 il Gio Mar 07, 2013 3:28 pm

Analisi ultima parte invernale (proseguo Marzo,Aprile):

Analisi situazione (tlc,indici,stratosfera e troposfera,VP ecc..)
Vortice polare in quasi DA + con svuotamento delle vorticità nel settore canadese e formazione di un'alta pressione termica sul comparto nord-americano,mentre sul polo continuano ad arrivare le azioni di disturbo della wave 1 con formazione costante di altepressioni polari.

La wave 1 continuerà a premere sul VP portandolo ad uno split veloce alla fine della prima decade di Marzo..

Split che si nota bene nel run di gfs sopra postato mentre non è ancora ben visibile dalle carte della stratosfera a 100 hpa....
Inoltre c'è da segnalare la formazione di un nuovo e cattivello riscaldamento in stratosfera ben visibile a 10 hpa che stà avendo luogo nella medisima zona da dove parti il MMW.

Tale riscaldamento provocherà una semi-rotazione dell'asse del vp a quasi tutte le quote,la quale volgerà il suo perno principale proprio sulla nostra penisola e sull'Europa centrale..
Ben visibile qui sotto:

---------------------------------------
Passiamo all'AO e al NAO index:

AO: Fortemente negativo con tendenza a rimanere in campo negativo,penso per almeno tutto Marzo
NAO: Prevista in risalita ma comunque continuerà a rimanere in campo negativo,anche quest'ultimo per almeno tutto Marzo
NAM by LAMMA:

La continua ascesa del NAM indica che il raffreddamento (Cooling) in atto dei piani alti/medi del VP molto probabilmente si propagherà a quelli bassi ma non prima di fine Aprile,Maggio..
Anomalie dei geopotenziali (65,90° N):
Il maestoso profilo verticale di un Major Midwinter Warming con condizionamento di tutto i piani di stratosfera e troposfera,con le sue classiche '' dita '' da post condizionamento in troposfera,da notare l'azione di difesa del VP con cooling dei piani alti/medi (stratosfera) e proteso verso quelli bassi della troposfera

Flussi:
Velocità zonali che rimangono basse sia a 1 che a 10 e 30 hpa,EPV che si rialza nuovamente,sintomo di un VP debole e alquanto disturbato,che si porta dietro la convalescienca di un periodo post MMW.

------------------------------------------------------------------

Detto in Breve (Analisi dell'ultima parte invernale):
Dopo il breve scorcio sugli attuali e passati risvolti strato e troposferici del VP,direi di passare subito al piatto forte dell'analisi,ovvero alla sua finalità principale.

Come sarà l'ultima parte invernale (proseguo Marzo e cenni Aprile) ??
Come detto la wave 1 causerà un nuovo split del VP alla fine della prima decade di Marzo,coadiuvata dalla wave 2 in atlantico,il vortice polare si ritroverà cosi diviso in due costoni principali,quello canadese e quello euro-russo,la spinta dinamica della wave 1 con formazione della goccia altopressoria diretta sul polo porterà alla rotazione retrograda del costone euro-russo il quale inizierà a gettarsi a ovest e quindi in Europa,puntando la nostra penisola.
Tra il 9-20 Marzo 2013,al di dentro di queste date l'Europa vivrà la più intensa ondata di gelo di tutto l'Inverno e anche il mediteranneo assaporerà varie fase gelide anche toste con ritorno delle neve a bassa quota e delle forti gelate sopratutto sul centro-nord penisola in un primo momento ma poi anche al sud penisola..

Cosa abbiamo a sostegno della nuova e prevista fase gelida della seconda decade marzolina ??
Una notevole estensione dello snowcover,ormai all'apice stagionale con ridotto estensione sull'Europa ma destinato a riprendersi i territori conquistati col peggioramento di fine Febbraio..

-----

Si può notare una chiara negativizzazione del tripolo Atlantico o tripolo ATL (+,-,+),con negativizzazione della fascia centrale delle acque atlantiche che vanno dalla Florida al Portogallo..
Inoltre NATL che tende alla negatività e zona RM negativa
--------
Come detto quindi il proseguo di Marzo,dopo questa settimana sarà prettamente dinamico e freddo con varie ondate di gelo a più riprese sulla nostra penisola,tra queste ondate di gelo potrebbe presentarsi anche la più intensa di tutto l'inverno 2012-2013..
---------------

E Aprile come sarà ??
Aprile con buona parte del mese ancora fredda e dinamica,seconda parte mite con decisiva transizione stagionale verso un pattern di clima mite e tipicamente primaverile,aprile che secondo me sarà molto piovoso..


Link originario: http://empolimeteo.phpbbitalia.com/t388p10-il-mio-primo-outlook-sull-inverno-2012-2013-previsioni-a-analisi-in-continuo-aggiornamento#579

.....Copyright Fabri93.....

Contenuto sponsorizzato

Re: IL mio primo Outlook sull'inverno 2012-2013 (Previsioni a analisi in continuo aggiornamento)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


    La data/ora di oggi è Ven Set 22, 2017 6:24 am