Empoli Meteo

Il nuovo sito meteo degli empolesi e con un occhio sulla nostra bella Toscana


La fiammata calda africana settembrina...(15-21 Settembre 2014)

Condividere

Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 23
Località : Empoli 27 mt slm (fi) Nella bella Toscana

La fiammata calda africana settembrina...(15-21 Settembre 2014)

Messaggio Da Fabri93 il Lun Set 15, 2014 5:10 pm

La fiammata calda africana settembrina...(15-21 Settembre 2014)

---- Fuoco e fiamme sulle due isole principali Sabato e forse Domenica -------

Il trasferimento dell'anticiclone scandinavo sulla Russia europea con annessa la rottura del corridoio di bassi geopotenziali sull'Europa centrale-balcanica e lo sprofondamento di una LP in sede iberico-occidentale porteranno all'elevazione dell'anticiclone sub-tropicale africano,il quale approfitterà proprio di questo ''vuoto'' barico per appropriarsi e ergersi sulle zone della nostra penisola italiana.
E' bene ricordare che ad ogni affondo basso pressorio sulla penisola Iberica occidentale nella maggior parte dei casi sulla nostra penisola si presentano rimonte anticicloniche sub-tropicali con richiami miti il più delle volte forti.






Secondo l'ultima emissione del modello Inglese ecmwf sopra postato la rimonta anticiclonica sub-tropicale africana potrebbe risultare piuttosto incisiva al centro-sud.
Anche il modello americano è piuttosto simile a quello europeo.
Vediamo però nel dettaglio quali sono le termiche che tale HP potrebbe portare sul nostro stivale.

Mercoledi:

A partire da Mercoledi 17 Settembre 2014 la + 18° a 850 hpa inizierà a coinvolgere la Sicilia meridionale e occidentale con annessa la Sardegna meridionale,in questo giorno su tali zone si potrebbero già raggiungere temperature di + 31° sopratutto in Sardegna.
Caldo in intensificazione su tutto il sud penisola con temperature massime sui + 28-29° sui versanti Tirrenici.

Giovedi:

Lo sprofondamento di aria fresca sulle coste occidentali africane fin presso l'Equotare permetterà all'anticiclone africano di ergersi ancor più sull'Italia.
L'arrivo della + 22° a 850 hpa (circa 1500 mt) sull'estrema Sardegna meridionale dovrebbe far schizzare i termometri con il raggiungimento di temperature alte con punte probabilissime di + 32° nel cagliaritano.
In Sicilia punte di + 30-31° sulle zone occidentali dell'isola.
Sul resto del sud penisola ancora intensificazione del caldo con punte di + 28-30° sulla Calabria occidentale e Campania costiera.

Venerdi:

L'anticiclone sub-tropicale africano continuerà ad ergersi ancora di più sulla nostra penisola e stavolta con maggior coinvolgimento della stessa.
In Sardegna centrale e meridionale si potrà prendere letteralmente fuoco,l'arrivo della + 24° a 850 hpa e la + 25° (vicinissima al meridione) sulle coste meridionali dell'isola e la + 22° a 850 hpa su 3/4 di essa permetteranno il raggiungimento di temperature veramente molto elevate,sul cagliaritano probabili punte di + 33° sulle estreme zone meridionali,temperature non proprio consone alla media del periodo,su tutta l'Isola non si dovrebbe scendere sotto i + 28-30° di massima,meno solo in quota sopra i 1200 mt.
Mentre sulla Sicilia occidentale e parte di quella centrale,l'avvicinamento della + 22° a 850 hpa sulle coste occidentali dovrebbe portare al raggiungimento di temperature qui + 32° nelle estreme zone occidentali.

Sabato:

Lo spostamento verso oriente del promontorio anticiclonico sub-tropicale dovrebbe far schizzare i termometri siciliani.
La + 22° a 850 hpa su tutta la Sicilia con punte di + 23° nell'interno e la + 24° a 850 hpa che dovrebbe lambire le coste occidentali dovrebbero garantire il raggiungimento di temperature di + 33-34° sulle coste occidentali,medie di + 30-31° su molte città siciliane.
In Sardegna la + 24° a 850 hpa la dovremmo ritrovare solo sulle estreme zone sub-orientali,tutta l'isola dovrebbe rimanere sotto la + 22° e la + 23° a 850 hpa dovrebbe coprire 2/4 di tutto il territorio,sono previste massime di + 33-35° nel cagliaritano meridionale,zone sud-orientali dell'isola,media di + 30-31° su molte città sopratutto su quelle centrali e meridionali.
L'arrivo della + 20° a 850 hpa sulla Calabria,Basilicata,Puglia,meridione della Toscana e coste laziali,dovrebbe far schizzare i termometri su temperature di + 28-30° sulla Toscana meridionale (grossetano) e + 30° anche su coste Laziali e immediato interno.
La + 22° a 850 hpa sulla Calabria sud-occidentale dovrebbe portare a temperature max con punte di + 31-32°.
Punte di + 32° anche in Basilicata e Puglia.


Domenica 21 Settembre 2014(Probilmente il giorno più caldo di tutta la settimana e forse anche di tutto il mese di Settembre):



Secondo il modello inglese sopra postato la giornata di domenica dovrebbe risultare quella più calda di tutta la settimana.
3/4 della penisola saranno alle prese con temperature da piena Estate,la + 20° a 850 hpa dovrebbe abbracciare 2/4 del paese.
In centro Italia si potrebbero raggiungere punte di + 31-32° sul Lazio centro-meridionale,Toscana meridionale,Abruzzo meridionale e Molise con punte di + 33 ° su quest'ultimo sopratutto sul meridione.
Su Campania,Basilicata e Puglia si potranno toccare punte di + 34° sulla Calabria sud-occidentale.
In Sardegna media di + 33° su molte città e punte di + 35° sulle zone centro-meridionali che si affacciano sul Tirreno.

Mentre per quanto riguarda la Sicilia potrebbe veramente essere con buone probabilità l'ondata di caldo più forte di tutto il 2014.
La + 24° a 850 hpa su tutta l'isola e la + 25° a hpa (notevole) su 1/4 di essa potrebbero portare a temperature ''fiammeggianti'',media di + 33° sparsi su molte città siciliane.
Sulle zone occidentali dove dovrebbe presentarsi la + 25° a circa 1500 mt si potrebbero toccare punte proibitive di + 36-37°dal palermitano verso O,non escluderei anche 2° in più sulle estreme zone occidentali (isolette),i + 40° se andasse come il modello inglese non sarebbero utopia.





In breve:





E dopo ??

Al momento le ultime emissioni modellistiche vedono un graduale e primo raffreddamento dell'est Europa,il modello americano lo vede anche piuttosto forte.
Mentre il modello inglese vede uno sblocco configurativo con l'arrivo di un nuovo peggioramento anche sulla nostra penisola con scivolamento dell'anticiclone africano e ritorno dello stesso sul nord-Africa.
Vedremo.
C'è da tenere in conto che le temperature dei mari saliranno nuovamente,inoltre nei bassi strati verrà a accumularsi tanta energia potenziale,al primo sbuffo di aria fredda i temporali potrebbero risultare anche cattivelli.






Fabri93


_________________
La vità è come un temporale,la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni (Fabri93)
IL nuovo sito meteo dedicato a Empoli (fi) http://empolimeteo.phpbbitalia.com/

    La data/ora di oggi è Mar Gen 17, 2017 11:22 pm