Empoli Meteo

Il nuovo sito meteo degli empolesi e con un occhio sulla nostra bella Toscana


Configurazioni nevose ideali per gli italiani,anni 2000...(Centro-Italia esclusa la Toscana)

Condividere
avatar
Fabri93
Admin

Messaggi : 1022
Data d'iscrizione : 04.01.12
Età : 24
Località : Empoli (Fi)

Configurazioni nevose ideali per gli italiani,anni 2000...(Centro-Italia esclusa la Toscana)

Messaggio Da Fabri93 il Lun Ott 27, 2014 7:21 pm

Configurazioni nevose ideali per gli italiani anni 2000....(Marche,Umbria,Lazio,Abruzzo e Molise,esclusa la Toscana)

Inverni italiani dal 1951 al 2013 (1962-63 quello più freddo e 2006-2007 quello più caldo)



Anni 2000: 2005-2006 quello più freddo per ora,al quale dedicherò un'analisi a se.

Grafico di Giuseppe Figliola.

Difficile trovare una configurazione nevosa che accontenti tutti gli abitanti della penisola,però c'è ne sono alcune eccezionali che arrivano ad accontentare quasi 2/4 di essa in due o tre eventi similari,diverso discorso per i famosi inverni del 1929,1956 e del 1985,Inverni da primati che rimarranno per sempre nella storia meteorologica italiana

Direi quindi di aprire un topic per un gruppo di regioni che vedono nevicate con la stessa configurazione nevosa,c'è da tenere in conto inoltre che molte regioni prese in esame vedono nevicate con differenti configurazioni nevose da N,Centro e S al di dentro del proprio territorio regionale,ad esempio in Toscana ci sono configurazioni ottime per le zone del centro-N e altre ottime per il Sud.

Premessa:

La distinzione principale da fare tra le varie regioni è quella di regioni del versante tirrenico e regioni del versante adriatico.
Anche climatologicalmente questa distinzione è evidente,ci sono configurazioni nevose ottime per le regioni adriatiche e sterili per quelle tirreniche o viceversa,l'appennino inoltre contribuisce alla divisione delle 2 zone.

Però possono esserci anche ondate gelide che accontentano in buona parte le 2 parti,gli anni 2000 per adesso rispetto agli anni 90' stanno risultando meno nevosi e più caldi,comunque dal 2000 fino ad oggi le nevicate ci sono state e alcune anche molto rivelanti e addirittura superiori a molti inverni precedenti,vedi febbraio 2012 su molte zone.


Configurazioni nevose ideali per gli italiani,anni 2000....(Marche,Abruzzo e Molise)

Ho preso in esame queste regioni perché tutte e tre riescono a vedere la neve mediamente con buoni accumuli anche in una sola configurazione nevosa.

Direi che non ci siano dubbi su quale sia la configurazione migliore per queste regioni,io direi che meglio di Febbraio 2012 non si può fare a meno che non si ritorni agli inverni del 900' o 800'.

Il periodo che va dal 1 al 17 Febbraio 2012 per le regioni citate e sopratutto per Marche e Abruzzo è risultato eccezionale.

Giorni che verranno ricordati per il freddo (aria pellicolare continentale) e per l'estrema nevosità di quel periodo.

Qui sotto l'animazione del periodo:



Nulla da dire,giorni e giorni di neve con minimi pressori sul basso Tirreno alimentati da aria molto fredda continentale in traslazione sulle Ionio con Ionio Low,queste due configurazioni di minimi pressori sono le migliori per le regioni prese in esame.

La Ionio Low NEVOSA PER ECCELENZA DEGLI ANNI 2000 (Notare l'incredibile vicinanza delle isoipse sul mar Adriatico verso l'arco appennino italiano centro-meridionale,quell'avvicinamento indica la potenza dei fenomeni nevosi e quindi una gran quantità di precipitazioni.

7 Febbraio 2012 (Ionio Low nevosa per eccellenza):





Uno scatto sat di quel giorno:



Alcuni scatti Sat post 1-12 Febbraio 2012 con altezza neve:

Credo sia difficile vedere tutte e 3 queste regioni ammassate con una bella coltre bianca fino al mare.






Forse per il Molise non è il top (probabile che nel 2004-2005-2006 abbia visto di meglio),però come estensione direi di si.




Configurazioni nevose ideali per gli italiani,anni 2000....(Umbria)


Questa regione merita un discorso a se,in quanto essendo nel mezzo e avendo l'arco appennino sia ad est che a ovest,vede neve sia con le configurazioni adriatiche sia con quelle tirreniche.

Basti vedere 18 dicembre 2009 e 17 dicembre 2010,in entrambi i casi però le zone a di sotto del lago Trasimeno,quindi centro-meridionali umbre hanno visto poco o nulla.

Migliore configurazione nevosa per l'Umbria Ovest dal Trasimeno a Terni ??:

Provo a dire la mia,secondo me quella del 29 Gennaio 2004. con l'imbiancamento di tutta la zona pianeggiante del lago.





Uno scatto sat del giorno:



Una buona configurazione per tutta l'Umbria,sia Est che Ovest ??

Direi che non ci siano dubbi,per avere l'innevamento di almeno l'80% del territorio regionale,escluso zone pianeggianti presso Terni e quelle presso il Lago,direi che Febbraio 2012 accontenta tutti,con anche accumuli notevoli sulle zone orientali.






Configurazioni nevose ideali per gli italiani,anni 2000....(Lazio)

Anche il lazio merita un discorso a parte,perché parte del suo territorio montuoso vede molta neve con le configurazioni degli adriatici e meno con quelle dei tirrenici,vista la maggior estensione del mare.
Per il Lazio (centro-settentrionale sopratutto) direi che le configurazioni migliori per la neve,capitale compresa + zona dei 2 laghi siano quelle di Febbraio 2012.

Nel dettaglio 3-4 Febbraio 2012 e 10-11 Febbraio 2012,lo dicono pure i romani de roma,2 nevicate forti in 2 episodi a distanza di nemmeno 10 giorni l'uno dall'altro,credo che pé romani un se possà da de mejo,bisognerebbe torna' solo ai grandi Inverni.


















I laghi belli bianchi con Roma annessa:




Invece per gli abitanti di pianura,costieri e interno del centro-sud regione direi che dinamiche come 29 Gennaio 2005 e 1 Marzo 2005 possano andar bene. (anni 2004-2005 e 2006,credo siano stati tra i più nevosi per queste zone)

_____________________________________________________________________________________________________________________


E' bene ricordare: Che la mia analisi,non è altro un discorso generale su quali siano le configurazioni nevose (secondo me) ideali per il N Italia (Liguria esclusa),nel limite del possibile ho cercato di tenere in conto anche dei microclimi,ovviamente chi è di zona ne saprà mille volte meglio di me e quindi potrà essere molto più preparato in tal senso,quindi è da prendere solo a titolo esplicativo.


E' vietata la riproduzione totale e parziale dell'opera a meno che non si contatti l'autore della stessa.





Fabri93


_________________
La vità è come un temporale,la quale si forma e si dissolve subendo continue evoluzioni (Fabri93)
IL nuovo sito meteo dedicato a Empoli (fi) http://empolimeteo.phpbbitalia.com/

    La data/ora di oggi è Sab Mag 27, 2017 3:32 pm